Origano

LA PIANTA

L’origano (Origanum – Famiglia delle Lamiaceae) è una pianta aromatica spermatofita dicotiledone. Vi sono sia piante erbacee, a ciclo biologico perenne, con gemme svernanti al livello del suolo, dotate di un asse fiorale eretto e spesso privo di foglie, che può arrivare ad una altezza di 70-80 centimetri, sia forme di piante perenni e legnose alla base, con gemme svernanti poste ad un’altezza dal suolo 2-30 centimetri (Le porzioni erbacee seccano annualmente e rimangono in vita soltanto le parti legnose). Le radici sono secondarie generate da un fittone, che possono essere obliqui e più o meno legnosi, mentre il fusto è ascendente e talvolta ramoso (Rami inferiori sono sterili), pubescente, talvolta legnoso, con una sezione quadrangolare, mentre le quattro facce sono concave. Lungo il fusto sono disposte, in modo opposto (A 2 a 2) le foglie (Di colore verde), picciolate con una lamina a forma lanceolata oppure ovata, spesso asimmetrica alla base con bordi dentellati. L’infiorescenza è sia corimboso-ramosa formata da densi glomeruli ovali che panicolata formata da dense spighe peduncolate con forme più o meno ovate e fiori (Massimo 8-10) sessili ed ermafroditi. Il frutto è uno schizocarpo ovoide marrone. L’impollinazione avviene attraverso gli insetti, mentre i semi vengono dispersi sia dal vento, sia da insetti quali ad esempio le formiche.

UTILIZZI E PROPRIETA’ BENEFICHE DELL’ORIGANO

  • È utilizzatissimo come erba aromatica soprattutto nella cucina mediterranea;
  • Il suo olio essenziale è molto utilizzato nell’aromaterapia, contro la tosse, le emicranie, i disturbi digestivi e svolge una funzione antinfiammatoria;
  • Ha proprietà terapeutiche antalgiche, antisettiche, analgesiche, antispasmodiche, stomachiche;
  • Ha un alto contenuto di vitamina A, B6, B12, C, D, ferro, calcio, manganese e magnesio.