TIRAMISÙ CRUDISTA
22 settembre 2017
BISCOTTI CON NOCI E NOCCIOLE
22 settembre 2017

Ingredienti per 5 stampini da 200 ml (4 persone):

Procedimento

Per realizzare la panna cotta alle mandorle iniziate ponendo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti o finché non si sarà ammorbidita. Intanto versate la panna e il latte di mandorla in un pentolino, unite l’estratto di mandorle amare e fate scaldare a fuoco dolce il composto, fate sfiorare il bollore, poi spegnete il fuoco e incorporate lo zucchero a velo setacciato, mescolando con una frusta per sciogliere lo zucchero. Ora strizzate bene i fogli di gelatina ammorbiditi e uniteli al composto caldo, mescolate con la frusta in modo che la gelatina si sciolga bene senza formare grumi. A questo punto versate il liquido in 4 stampini della capacità di 200 ml ciascuno, aiutandovi con un mestolo. Ponete gli stampini a rassodare in frigorifero per almeno 5 ore o finché non risulterà ben soda (I tempi possono variare in base alla capacità di raffreddamento del vostro frigorifero). Trascorso il tempo necessario riprendete gli stampini e sformateli; per agevolarvi in questa operazione immergeteli per pochi secondi in acqua bollente, poi capovolgeteli direttamente sul piatto da portata. Riponete la panna cotta in frigorifero e intanto occupatevi della crema di guarnizione: montate la panna ben fredda con le fruste elettriche e quando sarà semimontata incorporate lo zucchero a velo e proseguite finché non sarà montata a neve ben ferma. Versate poi il caffè della moka, mescolate delicatamente per amalgamare gli ingredienti, trasferite la crema in una sac-à-poche e guarnite ciascuna panna cotta alle mandorle con ciuffi di crema al caffè e con le mandorle a lamelle.

FONTE: ricette.giallozafferano.it